Sviluppo Locale

Sviluppo Locale 2018-01-31T17:28:36+00:00

sviluppo rurale

parchi e aree naturali protette

pianificazione di area vasta

governance

aree interne

Una tradizionale attenzione ai temi del territorio e dell’ambiente è consolidata in uno staff professionale che vede presenti gli apporti disciplinari dell’urbanistica e delle scienze regionali, delle scienze economiche e sociali e delle discipline geologiche e naturalistiche, della ingegneria ambientale e dei trasporti. Alla struttura operativa interna si affiancano collaborazioni esterne che consentono di configurare di volta in volta i gruppi di lavoro più idonei alle specifiche finalità di ciascun progetto.

SECONDO RAPPORTO SULLA MONTAGNA ITALIANA
FONDAZIONE MONTAGNE ITALIA, 2016

Predisposizione del Secondo Rapporto sulla Montagna Italiana aggiornamento del rapporto 2015 e rappresentazione geo-statistica, dei caratteri geografici, demografici ed istituzionali, della accessibilità e della inclusione, della economia e delle politiche per la Montagna.

ASSISTENZA TECNICA NEL PIANO DI CLASSIFICA
Consorzio Bonifica Emilia Centrale, 2014 -2015
Attività di assistenza tecnica alla predisposizione del Piano di Classifica con l’approfondimento del quadro dei caratteri e dei valori della Economia Agricola e della Economia Immobiliare del comprensorio di Bonifica.

RAPPORTO MONTAGNE ITALIANE
Fondazione Montagne Italia, 2015
Predisposizione del Rapporto sulla Montagna Italiana curandone la rappresentazione geo-statistica e il commento sui temi dei caratteri geografici, demografici ed istituzionali, della accessibilità e della inclusione, della economia e delle politiche per la Montagna in occasione del Congresso Nazionale UNCEM del’8 maggio 2015.

ASSISTENZA TECNICA ALLA VALORIZZAZIONE DELLE AREE INTERNE
UNCEM, 2015
Supporto e consulenza nello sviluppo della attività di Assistenza Tecnica ai sistemi locali interessati dalla Strategia Nazionale per le Aree Interne nell’abito del protocollo di collaborazione tra UNCEM e Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

PIANO DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE DELLA PIANA DI CASTELLUCCIO
Comune di Norcia (PG), 2015
Predisposizione di un Piano di Azione per la Mobilità Sostenibile della Piana di Castelluccio nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini (luogo candidato alla individuazione come Patrimonio dell’Umanità UNESCO) orientato ad individuare soluzioni di breve, medio e lungo termine.

ASSISTENZA TECNICA NEL PIANO DI CLASSIFICA
Consorzio Bonifica Emilia Centrale, 2014-2015
Attività di assistenza tecnica alla predisposizione del Piano di Classifica con l’approfondimento del quadro dei valori ecologici e dei servizi ecosistemici tutelati e prodotti dalla attività del Consorzio. Attività sviluppata con Mauro Chiesi.

OLTRE LE REGIONI
Società Geografica Italiana, 2013–2014
Partecipazione al progetto di ricerca della Società Geografica Italiana sul ridisegno dell’assetto territoriale amministrativo del Paese. L’impegno di CAIRE è stato in particolare rivolto alla individuazione ed alla caratterizzazione di Comunità Territoriali, Polarità Urbane e Città Metropolitane come fondamento locale del nuovo assetto amministrativo. La ricerca è stata presentata al Governo e in numerose iniziative scientifiche in molte realtà del Paese.

CANDIDATURA DELLA MONTAGNA REGGIANA ALLA STRATEGIA AREE INTERNE
Unione Montana dell’Appennino Reggiano, 2014
Supporto alla candidatura dell’Appennino Reggiano come area pilota per lo sviluppo della Strategia Nazionale per le Aree Interne attraverso la realizzazione di un percorso partecipato di messa a punto della strategia di sviluppo locale.

RAPPORTO SULLO SVILUPPO LOCALE
Federsolidarietà, 2014
Contributo alla predisposizione di un rapporto sulle politiche di sviluppo locale e il ruolo della cooperazione sociale come agente di sviluppo presentato al Congresso Nazionale di Federsolidarietà e ora in corso di pubblicazione. CAIRE ha curato in particolare il tema delle Agende Strategiche Locali.

VALUTAZIONE EX ANTE PSR ABRUZZO
Regione Abruzzo, 2013–2014
Redazione della valutazione ex-ante del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Abruzzo per il periodo 2014 – 2020. Reg. (CE) n. 1698/05.

QUADRO TERITORIALE DI RIFERIMENTO PER LE POLITICHE DI INFRASTRUTTURAZIONE DEL CORRIDOIO CISPADANO
Regione Emilia Romagna, 2013–2014
Allestimento di un sistema di valutazione e di monitoraggio delle politiche per la infrastrutturazione del corridoio Cispadano.

QUADRO TERITORIALE DI RIFERIMENTO PER LE POLITICHE DI INFRASTRUTTURAZIONE DEL CORRIDOIO COSTIERO
Regione Emilia Romagna, 2013–2014
Allestimento di un sistema di valutazione e di monitoraggio delle politiche per la infrastruttu-razione del corridoio Costiero

AGGIORNAMENTO DEL PTCP VIGENTE – COMPONENTE SOCIO-ECONOMICA
Provincia di Lecco, 2012-2014
L’incarico comprende lo sviluppo di studi, analisi, aggiornamenti e integrazioni agli elaborati del PTCP vigente, sia sotto l’aspetto normativo che sotto l’aspetto informativo del Quadro Conoscitivo.

I LUOGHI DEL CUORE
FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, 2013
“I Luoghi del Cuore” Cura scientifica e realizzazione del Rapporto analitico con i risultati delle sei edizioni del Censimento (dal 2003 al 2012).

DOSSIER TERRITORIALE
GAL Bradanica (MT), 2013
Dossier articolato sul territorio del GAL Bradanica per il progetto “Tipical Trade”rivolto alla valorizzazione dei prodotti tipici.

VALUTAZIONE SOCIO-ECONOMICA CONTESTO TERRITORIALE
Comune di Rubiera (RE), 2013
Incarico per la costruzione di una valutazione socio-economica del contesto territoriale di Rubiera in ordine alle possibilità di valorizzazione immobiliare del patrimonio esistente.

PROGETTO “LA MONTAGNA INCANTATA”
Consorzio Bonifica Emilia Centrale, 2013
Collaborazione nell’ambito del Progetto Consortile “La Montagna incantata”.

ATLANTE “Italia 2020: Scenari e previsioni della domanda sociale”
FEDERSOLIDARIETA’, 2012
L’incarico ha comportato la redazione di un atlante nazionale che rappresenta la previsione della popolazione del paese al 2020 e l’evoluzione delle differenti fasce di età.

PROGETTO SVILUPPO LOCALE
Fondazione con il SUD, 2012
Incarico di consulenza nell’ambito del Progetto Sviluppo Locale che ha comportato l’approfondimento su 6 SLL per valutarne le opportunità dei diversi contesti a sviluppare programmi di sviluppo locale sostenuti dalla Fondazione.

DOSSIER TERRITORIALE
Coop l’Impronta, 2012
Dossier sui caratteri socio economici dei territori di operatività della Coop. Sociale “L’IMPRONTA” di Seriate (BG) prodotto in occasione del ventennale di fondazione della cooperativa per la loro condivisione con le istituzioni locali e la messa a punto di strategie condivise di azione sociale.

DOSSIER PER SISTEMI LOCALI DELL’ ATLANTE NAZIONALE DEL TERRITORIO RURALE
con SIN – Cooprogetti s.c., 2012
“Rete Rurale Nazionale 2007-2013”. Contratto di servizi a supporto della evoluzione dell’Atlante Nazionale del Territorio Rurale.
L’incarico ha prodotto la redazione di fascicoli personalizzati riguardanti gli indicatori e le geografie territoriali dei 686 Sistemi Locali del Lavoro.

QUADRO DIAGNOSTICO DEL SISTEMA COSTIERO PER IL PTPR
Regione Emilia Romagna, 2012
Servizio di costruzione di un quadro diagnostico delle previsioni del PTPR sul sistema della costa.

LINEE GUIDA PER LA VALORIZZAZIONE PAESAGGISTICA DELLA VIA EMILIA
Regione Emilia Romagna, 2012
L’incarico in questione prevede lo svolgimento del servizio di predisposizione e organizzazione dei contenuti delle linee guida sulla valorizzazione paesaggistica dell’asse storico della via Emilia, al fine di renderli fruibili attraverso canali di consultazione telematica.

SVILUPPO LOCALE 2011
Fondazione con il SUD, 2011
Consulenza per la riflessione sui possibili criteri di identificazione delle modalità e delle aree di intervento cui rivolgere l’Invito Sviluppo Locale 2011.

Atlante della Cooperazione Sociale
FEDERSOLIDARIETA’, 2011
L’incarico prevede la redazione di un atlante nazionale avente come tematica principale l’offerta delle cooperative sociali sul territorio e la rappresentazione contestuale della domanda di servizi sociali da parte della popolazione che queste devono assolvere.

GREEN COMMUNITIES
Uncem, 2011
Supporto all’attività di analisi energetica territoriale per il Progetto “Green Communities nelle Regioni Obiettivo Convergenza”.

PROGETTAZIONE URBANISTICA E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE NELL’AMBITO DEGLI STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE, REGOLAMENTAZIONE E PIANIFICAZIONE
Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, 2008-2009
Redazione della documentazione tecnica necessaria per l’adozione di una stesura di primo impianto del Piano e del Regolamento del Parco Nazionale da elaborare prevedendo l’uniformazione alla disciplina di tutela introdotta dagli strumenti di pianificazione generale operanti sul territorio.

INDIRIZZO E VALIDAZIONE META PROGETTUALE DELL’ASSE DELLA VIA EMILIA AI FINI DI AGGIORNARE IL PIANO TERRITORIALE PAESISTICO REGIONALE
Regione Emilia Romagna, 2008-2009
L’incarico di consulenza alla pianificazione paesistica regionale ha sviluppato i seguenti contenuti:

  • definizione dei contesti di focalizzazione progettuale;
  • individuazione dei punti di forza, criticità e opportunità di recupero, riqualificazione valorizzazione dell’asse;
  • ricognizione della progettualità esistente;
  • definizione di temi e ambiti prioritari a cui collegare specifici scenari di qualificazione paesaggistica;
  • definizione di obiettivi di qualità;

elaborazione di Linee guida volte a inquadrare la progettualità futura in un contesto organico di intervento

PREDISPOSIZIONE DELLE LINEE GUIDA E DEL DOCUMENTO DI INDIRIZZI PER LA REDAZIONE DEL “P.T.C.P. 2010”
Provincia di Pesaro e Urbino, 2008-2009
L’incarico prevede la valutazione di sostenibilità delle politiche del Piano vigente, l’individuazione del Documento strategico delle linee guida e il Documento d’indirizzi per la redazione del PTCP 2010, che conterrà sia indicazioni programmatiche che operative. L’elaborazione delle proposte avverrà tramite lo sviluppo di approcci partecipativi, il confronto e l’accordo negoziale tra i soggetti del sistema locale.

ADEGUAMENTO DEL PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE – RETE COLOGICA E AMBITI AGRICOLI
Provincia di Lecco, 2007-2009
L’incarico, in raggruppamento con Ambiente Italia s.r.l., comprende la definizione del quadro strategico e programmatico, la definizione degli obiettivi generali relativi all’assetto e alla tutela del territorio, l’aggiornamento del quadro conoscitivo, lo sviluppo della Relazione Illustrativa, la definizione delle indicazioni qualitative della pianificazione comunale.

ADEGUAMENTO DEL PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE – AGGIORNAMENTO DEGLI ELABORATI E DEGLI ASPETTI INSEDIATIVI
Provincia di Lecco, 2007-2009
L’incarico comprende lo sviluppo di studi, analisi, aggiornamenti e integrazioni agli elaborati del PTCP, la redazione dello schema direttore della rete ecologica con l’individuazione dei corridoi principali e secondari e l’aggiornamento dello Studio per la Valutazione di incidenza.

REVISIONE DEL PIANO TERRITORIALE
Provincia di Biella, 2007-2009
L’incarico prevede la stesura del documento “obiettivi e politiche del PTP”, l’evoluzione del Piano della Mobilità Sostenibile, la revisione dei documenti che costituiscono il PTP, l’aggiornamento tecnico e normativo degli elaborati costituenti il PTP e l’assistenza delle procedure finalizzate al concorso degli enti locali.

PROGRAMMA OPERATIVO DEL PROGRAMMA TERRITORIALE INTEGRATO “VIVERE IL RURALE PARTECIPARE ALLA METROPOLI”
Comune di Chieri (TO), 2008
L’incarico ha comportato le seguenti attività:

  • Animazione e concertazione con Provincia, Regione, Comuni, altri Enti e operatori privati;
  • Attività di analisi, studio e valutazione;
  • Studi di fattibilità

REDAZIONE DEL PROGRAMMA TERRITORIALE INTEGRATO “INDUSTRIA E NATURA”
Comune di Borgomanero (NO), 2008

  • Animazione e concertazione con Provincia, Regione, Comuni, altri Enti e operatori privati;
  • Attività di analisi, studio e valutazione;
  • Studi di fattibilità

CONSULENZA PER IL SUPPORTO TECNICO ALL’AGENDA STRATEGICA CHIERESE
Provincia di Torino, 2006-2007
Predisposizione di un Rapporto di Valutazione delle condizioni e delle prospettive del territorio chierese, allestimento di un Percorso di Animazione dei protagonisti pubblici e privati che darà luogo a uno specifico Rapporto sull’Ascolto, presentazione di un Documento Strategico che definisca gli obiettivi assunti e proponga la candidatura delle proposte e dei temi da ascrivere nell’Agenda.

STUDIO PROPEDEUTICO ALLA INDIVIDUAZIONE DEGLI IDONEI STRUMENTI DI GESTIONE DEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 INCLUSI NEL TERRITORIO DELLA COMUNITA’ MONTANA OVEST
Provincia di Parma, 2007
L’incarico ha previsto l’esecuzione delle seguenti fasi:

    • raccolta documentazione conoscitiva e propedeutica;
    • integrazione della documentazione, interpretazione dei dati;
    • ulteriore interpretazione dei dati ed elaborazioni di sintesi;
    • proposta di valorizzazione ed elaborazione strategia di conservazione.

STUDIO PROPEDEUTICO ALLA CANDIDATURA E ISTITUZIONE A PARCO REGIONALE
Consorzio del Parco Fluviale del Secchia, 2007
In riferimento alla L.R. 6/2005 della Regione Emilia Romagna e in continuità con quanto predisposto dal Masterplan del Sistema Fluviale del Secchia, è stata predisposta l’analisi conoscitiva e la relazione programmatica di candidatura a Parco Regionale.

STUDIO DI FATTIBILITA’ PER L’ISTITUZIONE DI UN PARCO REGIONALE DEL TREBBIA
Provincia di Piacenza, 2006–2007
Consulenza specialistica per l’analisi, valutazione e interpretazione della realtà dei luoghi, formazione delle idee e stesura di un Proposta preliminare che individui le linee guida e i contenuti progettuali. La proposta preliminare sarà oggetto di confronto tramite una discussione con i soggetti interessati. Sono previsti inoltre il perfezionamento della zonizzazione e dello schema organizzativo del Parco, la redazione della Proposta di candidatura ed eventuali approfondimenti analitici e ricerche mirati a dare sostegno alle strategie individuate.

ANALISI DELLE CONDIZIONI DEL PATRIMONIO NATURALE, AMBIENTALE E PAESAGGISTICO DELLE AREE DI COLLINA, PIANURA E COSTIERE Progetto INTERREG IIII
Regione Marche, 2005–2007
Il progetto si propone di riconoscere e analizzare i principali processi che hanno interessato l’area costiera di due regioni Adriatiche (Regione Marche, Italia e Regione di Durazzo, Albania) e di fornire indicazioni progettuali per l’assetto territoriale. L’appalto riguarda i temi della analisi territoriale e paesaggistica, dell’analisi geologica e geomorfologica, dell’analisi dei dati da telerilevamento per la realizzazione di cartografie e strati informativi per SIT, della gestione di sistemi GIS ed è finalizzato a definire proposte di progettazione territoriale partecipate e sostenibili.

COMPLETAMENTO E CONDIVISIONE DEL PIANO STRATEGICO DEL BACINO DEL FIUME PO
Autorità di Bacino del fiume Po, 2005–2007
Il progetto prevede il completamento degli strumenti e delle metodologie a supporto della pianificazione strategica, la redazione e comunicazione della proposta di Piano strategico e la condivisione del Piano strategico.

AGGIORNAMENTO DELLA PROPOSTA DI PIANO TERRITORIALE REGIONALE CON RIFERIMENTO A INNOVAZIONE TERRITORIALE, URBANA E RURALE
Regione Liguria, 2007
Consulenza per l’aggiornamento della proposta di Piano Territoriale Regionale attraverso la presentazione di proposte specifiche con riferimento ai temi dell’innovazione urbana e rurale e delle reti ambientali, dell’inquadramento territoriale della Liguria, delle relazioni tra pianificazione e programmazione, in specie per quanto attiene alla governance locale.

PROGRAMMA INTEGRATO DI SVILUPPO LOCALE
Comune di Ovada (AL), 2006
Predisposizione del Programma Integrato (PISL) in collaborazione con l’arch. A. Bocco per la valorizzazione integrata del territorio Ovadese attorno agli assi della produzione e della cultura del vino, del patrimonio storico-culturale, degli ambienti fluviali e del sistema forestale.

PREDISPOSIZIONE DEI PROTOCOLLI D’INTESA CON GLI ENTI CONSORZIATI PER L’ATTUAZIONE DEL “PROGETTO SECCHIA – PIANO D’AREA – MASTERPLAN DEL SISTEMA FLUVIALE DEL SECCHIA”
Consorzio del Parco Fluviale del Secchia, 2006
Predisposizione e redazione di una relazione progettuale integrativa del progetto Masterplan, composta da uno schema d’atto di concertazione per ciascuna Amministrazione coinvolta, finalizzata a stabilire un rapporto individualizzato e personalizzato sul Masterplan. L’esito atteso è quello della stipula di un accordo di programma.

INCARICO PER LA REDAZIONE DI UN DOCUMENTO STRATEGICO PER IL RILANCIO DI APE (APPENNINO PARCO D’EUROPA)
Comunità Montana Appennino Parma Est (PR), 2006
Realizzazione di un Rapporto di Valutazione del Progetto APE “Una città di Villaggi tra padana e tirreno” finalizzata alla messa a punto di indicazioni ed indirizzi per il rilancio di APE attraverso nuove strategie per la seconda fase del programma con particolare riguardo al tema della attivazione di procedure concorsuali e della previsione di misure compensative connesse alla utilizzazione delle risorse primarie di cui la montagna è depositaria.

REVISIONE IN CHIAVE STRATEGICA DEL PIANO TERRITORIALE PROVINCIALE E APPROFONDIMENTO SETTORIALE SUL SISTEMA DELLA MOBILITA’
Provincia di Biella, 2006
Il servizio ha per oggetto:

    • ricostruzione della mappa delle criticità del sistema della mobilità provinciale;
    • simulazione modellistica degli scenari relativi a nuove configurazioni infrastrutturali e alla prefigurazione degli assetti insediativi;

calcolo di indicatori trasportistico e analisi critica delle simulazioni effettuate

STUDIO DI FATTIBILITA’ DELLE STRUTTURE PER LA MESSA IN SICUREZZA IDRAULICA DELLA SPONDA SINISTRA DELLA FOCE DEL TEVERE – FIUMARA GRANDE
Comune di Roma, 2005
Progetto integrato di difesa idraulica, riqualificazione, recupero tutela del patrimonio ambientale, attraverso la realizzazione di opere adeguate della foce di Fiumara Grande in riva sinistra del Tevere.

PROGETTO TERRITORIALE OPERATIVO DELLA COLLINA INTERMORENICA AVIGLIANESE
Provincia di Torino, 2003 – 2005
Approfondimento del Piano Territoriale Provinciale relativo all’area della conca intramorenica dei Laghi di Avigliana, all’imbocco della Val di Susa, finalizzata alla valutazione degli effetti determinati dalle forti sollecitazioni infrastrutturali previste in questo comparto della cintura metropolitana (realizzazione della linea ferroviaria ad Alta Capacità Torino-Lione, prosecuzione della linea della metropolitana automatica di Torino a Rivoli ed oltre, etc.), anche in relazione alle possibili misure compensative da prevedere in termini di valorizzazione culturale ed ambientale.

PROGETTO SPORTELLO DELLA MONTAGNA
Dipartimento della Funzione Pubblica Presidenza Consiglio dei Ministri UNCEM / UNCEM – Servizi, 2003-2004
All’interno della linea di attività denominata “Cantieri”, coordinamento di tre progetti nel sud Italia che hanno coinvolto la CM Vallo di Diano (Centro di supporto ai servizi tecnici urbanistici), la CM del Pollino (Centro Studi per l’analisi del territorio) e la CM Basso Sinni (Conferenza dei Servizi per la Protezione Civile). Successivamente sviluppo dei progetti di riuso per le CM Mont Emilius (AO), Carnia (UD), Val Sarmento (MT) e del Gargano (FG).

AGGIORNAMENTO DELL’ATLANTE NAZIONALE DEL TERRITORIO RURALE
Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, 2004
Aggiornamento, tramite l’acquisizione delle più recenti pubblicazioni di carattere statistico/demografico, dello studio elaborato nel 1998 – 2000 per l’individuazione dei comuni in condizioni di svantaggio.
La ricerca ha costituito il supporto tecnico alla negoziazione effettuata ed in corso, in sede comunitaria per la ridefinizione delle delimitazioni delle aree svantaggiate per la attuazione dei Programmi di Sviluppo Rurale (2007 – 2013)

PIANO PER LA PROMOZIONE TURISTICA DEL TERRITORIO DELLA COMUNITA’ MONTANA DELL’ARCI GRIGHINE
Comunità Montana Arci Grighine (OR), 2004
Programma di attività che delinea i progetti (tempi e modi) per la realizzazione di progetti che formeranno il Piano, la definizione dello standard progettuale e la redazione del progetto “Portale Turistico dell’Arci Grighine e dell’Oristanese”.

PROGETTO SPORTELLO DELLA MONTAGNA
Dipartimento della Funzione Pubblica Presidenza Consiglio dei Ministri UNCEM, 2004
Progetti di riuso dei prototipi sviluppati nella fase precedente per le Comunità Montane Mont Emilius (AO) e Carnia (UD) per il Centro di Supporto ai servizi tecnici urbanistici e del Gargano (FG) e Val Sarmento (MT) per la Conferenza dei Servizi per la Protezione Civile.

PROGETTO SPORTELLO DELLA MONTAGNA
Dipartimento della Funzione Pubblica Presidenza Consiglio dei Ministri UNCEM – Servizi, 2003-2004
All’interno della linea di attività denominata “Cantieri”, collaborazione ad UNCEM Servizi per il coordinamento di tre progetti nel sud Italia che hanno coinvolto tre Comunità Montane. In particolare la CM Vallo di Diano (Centro di supporto ai servizi tecnici urbanistici), la CM del Pollino (Centro Studi per l’analisi del territorio) e la CM Basso Sinni (Conferenza dei Servizi per la Protezione Civile).

PIANO DIRETTORE DEL PARCO FLUVIALE DEL SECCHIA
Consorzio del Parco, 2004
Realizzazione del Piano d’Area del Parco, definizione delle azioni ad esso collegate e impostazione del sistema informativo territoriale.

PIANO TERRITORIALE PROVINCIALE
Provincia di Lecco, 2002 – 2004
Aggiudicazione del bando per la revisione e il perfezionamento del P.T.C.P. adottato dalla G.P. nel 1999 e del suo adeguamento alla successiva normativa regionale. Il Piano è stato approvato dal Consiglio Provinciale in data 4 marzo 2004.

PIANO TERRITORIALE PROVINCIALE
Provincia della Spezia, 2001 – 2004
Consulenza generale per la formazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale della Provincia della Spezia ai sensi della delibera di G.P. del 16/03/1999. Il Piano è stato adottato nell’aprile del 2002 ed è attualmente in fase di controdeduzione delle osservazioni.

PIANO DEL PARCO DI COMUNITA’ DI MONTE MORIA
Provincia di Piacenza, 2003
Redazione del Piano del Parco, definizione del Progetto di assetto territoriale e individuazione delle azioni prioritarie d’intervento. Piano approvato. E’ in corso la stesura di una pubblicazione contenente una sintesi divulgativa del Progetto di assetto territoriale.

PIANO DEL PARCO NAZIONALE DELLO STELVIO
Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio – Konsortium Nationalpark Stilfserjoch, 1999-2003
Il raggruppamento guidato da CAIRE in Associazione Temporanea di Imprese con lo Studio Trifolium di Bolzano e composto da un gruppo di esperti nelle discipline geologiche, vegetazionali, faunistiche, agro-forestali, sociali, economiche urbanistiche, paesistiche e giuridiche, è risultato vincitore della gara internazionale bandita dal Consorzio del Parco Nazionale dello Stelvio per la redazione del Piano ai sensi della L. 394/91 e delle disposizioni normative delle Province Autonome di Bolzano e Trento e della Regione Lombardia. Nel dicembre 2000 è stata consegna la Bozza di Piano. Sono attualmente in corso le consultazioni con le comunità locali.

PROGETTO PER IL RILANCIO RURALE DELLA REGIONE LIGURIA
Ente Regione Liguria, 2002
Coordinamento di un complessivo progetto per il rilancio rurale della Liguria attraverso la redazione di un documento di indirizzo per individuare la strategia d’azione regionale relativa alle aree e un repertorio di progetti integrati di sviluppo locale sostenibile.

PIANO PLURIENNALE SOCIO – ECONOMICO DEL PARCO DEL BEIGUA
Ente Parco del Beigua, 2002
Realizzazione del Piano Economico e Sociale del Parco redatto ai sensi dell’art. 14 della L. 394/91 attraverso l’identificazione del sistema di offerta ambientale, l’identificazione delle opportunità e delle motivazioni del Piano Pluriennale, la valutazione e l’attuazione dei progetti. Piano Approvato.

PIANO PLURIENNALE SOCIO – ECONOMICO DEL PARCO DELL’ANTOLA
Ente Parco dell’Antola, 2002
Realizzazione del Piano Economico e Sociale redatto ai sensi dell’art. 14 della L. 394/91 attraverso l’identificazione del sistema di offerta ambientale, l’identificazione delle opportunità e delle motivazioni del Piano Pluriennale, la valutazione e l’attuazione dei progetti. Piano Approvato.

PIANO PLURIENNALE SOCIO – ECONOMICO DEL PARCO MAGRA E MONTE MARCELLO
Ente Parco Magra e Monte Marcello, 2002
Realizzazione del Piano Economico e Sociale redatto ai sensi dell’art. 14 della L. 394/91 attraverso l’identificazione del sistema di offerta ambientale, l’identificazione delle opportunità e delle motivazioni del Piano Pluriennale, la valutazione e l’attuazione dei progetti.

LINEE GUIDA PER LO SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO SOSTENIBILE NEL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE DEL TERRITORIO PROVINCIALE DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA
Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali, 2002
Redazione di un documento di indirizzi che individua le tipologie di azioni necessarie per l’attivazione di processi di sviluppo sostenibile nei Parchi istituiti nel territorio provinciale, anche in relazione allo stato della programmazione integrata e di settore di livello comunitario, nazionale e regionale ed alle possibili aree di intervento e finanziamento da questa individuate.

ATLANTE DELLE PROVINCE Edizione 2001
Unione Province d’Italia (U.P.I.), 2001
Edizione 2001 dell’Atlante delle Province d’Italia curata per L’Unione delle Province d’Italia (UPI).

APE – ANTICA LUCANIA
Uncem Servizi Regione Basilicata, 2001
Indagine sulla progettualità delle Comunità Montane dell’ area, candidabile all’interno del progetto APE: “L’Appennino Meridionale: il monachesimo e il latifondo agrario (ivi compresa la Via Istmica e l’Antica Lucania)”.

STUDI AGRICOLI PER IL P.R.G.
Città di Matera, 2001
Approfondimenti del PRG del Comune di Matera redatto dal prof. G. Nigro, relativamente alla disciplina del territorio rurale in relazione alla ricostruzione del quadro conoscitivo del sistema produttivo agricolo nella sua articolazione aziendale e nella sua organizzazione di filiera ed alla articolazione delle politiche comunitarie e regionali per la valorizzazione dello spazio rurale lucano.

PIANO DI VALORIZZAZIONE AMBIENTALE E TURISTICA DEL PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI
Regione Marche, 2001
Aggiudicazione in ATI con Aquater S.p.a. della gara europea per la redazione dello studio di fattibilità per la valorizzazione turistica del Parco; redazione dei progetti per la valorizzazione dei centri storici minori e dei nuclei montani.

APPENNINO PARCO D’EUROPA: PROGETTO ANTICA LUCANIA
Uncem Servizi Regione Basilicata, 2001
Coordinamento della progettualità delle Comunità Montane dell’area regionale lucana e redazione degli elaborati propedeutici per la presentazione al Ministero dell’Ambiente, nell’ambito del Progetto “Appennino Meridionale: il monachesimo e il latifondo agrario (ivi compresa la Via Istmica e l’Antica Lucania)”.

PIANO DI SVILUPPO DEL PARCO
Ente Parco Regionale di S. Rossore, 2000-2001
Formazione del Piano Pluriennale di Sviluppo Economico e Sociale del Parco di San Rossore. Piano Approvato.

PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE
Provincia di Parma, 2001
Incarico di consulenza per l’approfondimento di indirizzi e direttive da utilizzarsi in occasione della revisione e dell’aggiornamento degli strumenti urbanistici comunali, con particolare riferimento agli standard di qualità ecologico ambientale e alle dotazioni territoriali, nonché alle indicazioni in merito agli specifici sistemi insediativi.

ATLANTE NAZIONALE DELLE CARATTERISTICHE FISICO-AMBIENTALI E SOCIO-ECONOMICHE DEL TERRITORIO RURALE
Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, 1988-2000
Valutazione dei sistemi agricoli locali e delle condizioni di svantaggio e marginalità del territorio rurale in relazione alle condizioni ambientali ed insediative; valutazione critica delle politiche di intervento per lo svantaggio e riconsiderazione delle rispettive geografie; formazione di un sistema di indicatori e di un GIS sulle condizioni fisico-ambientali e le potenzialità socio economiche del territorio agricolo a supporto di una nuova stagione di politiche territoriali per lo spazio rurale.
La ricerca è suddivisa in quattro fasi, tutte ultimate, oltre alla fase sperimentale, che ha interessato le regioni Emilia-Romagna e Molise; si sono svolte nel tempo le tranches relative all’Italia Centro-Meridionale, alle regioni Piemonte e Liguria e infine alle restanti regioni padane ed alle regioni Sicilia e Calabria. Nel corso del 1999 nell’ambito della ricerca, sono state elaborate, sulla base di uno stretto rapporto con le strutture tecniche del Ministero e delle Regioni, le proposte per la ridefinizione delle zone svantaggiate per le agevolazioni in materia contributiva, in attuazione del D.Lgs. 146/97.

PIANO DI SVILUPPO
Comunità Montana della Lunigiana (MS), 2000
Redazione del Piano Pluriennale di Sviluppo Economico e Sociale della Comunità Montana ai sensi della L.R. 49/99: formazione del documento di programmazione ed individuazione delle azioni di promozione e valorizzazione territoriale.

PIANO DI SVILUPPO
Comunità Montana Arci Grighine (OR), 2000
Redazione del Piano Pluriennale di Sviluppo Economico e Sociale della Comunità Montana ai sensi della L.R. /75 e della Legge sulla Montagna: formazione del documento di programmazione ed individuazione delle azioni di promozione e valorizzazione territoriale.

PIANO DI SVILUPPO SOCIO-ECONOMICO
Provincia di La Spezia, 2000
Incarico per la redazione del Programma Pluriennale di Sviluppo Economico e Sociale, sviluppato congiuntamente alla consulenza per le fasi conclusive del P.T.C.P.; nell’Agosto 2000 è stato formalizzato il Documento Intermedio del Piano di Sviluppo.

PIANO DI SVILUPPO
Comunità Montana del Monte Bronzone e del Basso Sebino (BG), 1998-2000
Con la Società Atlante e C. Crotti predisposizione del Piano di Sviluppo Economico e Sociale e del Piano Pluriennale degli Interventi della Comunità Montana Al Piano è associata la formazione di un Atlante dello sviluppo a supporto delle azioni di promozione e valorizzazione territoriale.

PROGETTO PER L’ALLESTIMENTO DEL PARCO DEL CENO
Soprip s.p.a., 2000
Progetto per la fruizione e la valorizzazione ambientale del Parco Geologico della Valle del Ceno, individuazione e valorizzazione dell’emergenza geologica del Parco dei Graniti, creazione e allestimento di un’area e di un itinerario di fruizione.

PIANO DI SVILUPPO DEL PARCO
Ente Parco Nazionale Delle Foreste Casentinesi, 2000
Realizzazione della fase propositiva del Piano Pluriennale di Sviluppo Socio- Economico, del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, del Monte Falterona e di Campigna, sulla base della direttiva della Regione Toscana. Piano Approvato- presentato al convegno nazionale dell’Istituto Manlio Rossi Doria – Roma aprile 2003.

PIANO DI SVILUPPO DEL SISTEMA PROVINCIALE DELLE AREE PROTETTE
Provincia di Arezzo, 2000
Redazione del Piano Pluriennale di Sviluppo Economico e Sociale del Sistema Provinciale delle Aree Naturali Protette sulla base della direttiva della Regione Toscana.

PIANO DI SVILUPPO DEL SISTEMA PROVINCIALE DELLE AREE PROTETTE
Provincia di Livorno, 2000
Consulenza per la redazione del Piano Pluriennale di Sviluppo Economico e Sociale del Sistema Provinciale delle Aree Naturali Protette sulla base della direttiva della Regione Toscana.

PROGETTO APE – APPENNINO PARCO D’EUROPA
Unione delle Province d’Italia – Province di Bologna, Teramo e Catanzaro,  2000
Coordinamento nazionale del progetto sviluppato dall’UPI in collaborazione con la Federparchi e l’UNCEM nell’ambito della convenzione con il Ministero dell’Ambiente per la costruzione del Quadro Sinottico della pianificazione del territorio appenninico.
Il progetto interessa 53 province ed è articolato in tre ambiti, relativi all’Appennino settentrionale, centrale e meridionale.
Per incarico della provincia di Teramo, CAIRE svolge anche il coordinamento del gruppo interregionale dell’Appennino Centrale che interessa le aree montane delle regioni Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise.

Urbanistica

Architettura
e Rigenerazione Urbana

Mobilità Sostenibile
e Smartcity

Sviluppo Locale